Menu Comunità
IDENTITA’

La Comunità Monte illuminato è una Comunità Educativa Residenziale Integrata e si connota come una struttura che offre ai minori ospitalità e protezione in sostituzione temporanea della famiglia e delle figure parentali per gravi difficoltà o impossibilità sociali, personali a svolgere le funzioni genitoriali in modo adeguato.
La “mission” della Comunità è offrire un clima “caldo” di accoglienza, accettazione e valorizzazione. In questo contesto si promuovono lo sviluppo armonico del minore e la sua futura autonomia, conducendolo in un percorso individualizzato di crescita personale e di riabilitazione socio-relazionale. Strumento principale è l'attenzione alla relazione all'interno della professionalità e della progettualità di una équipe educativa in formazione permanente.
La Comunità si propone di offrire al minore uno spazio affettivamente accogliente nel quale possa, riconoscersi e accettarsi, sviluppare sicurezza e fiducia in sé e negli altri, imparare ad entrare in relazione interpersonale con modalità adeguate ed efficaci. Essa offre un sistema di valori e modelli di vita socialmente condivisi, volti a promuovere lo sviluppo individuativo e l’integrazione sociale del minore, tenendo conto del percorso di ognuno (rientro in famiglia, affidamento, adozione, autonomia).
Lo spazio proposto dalla Comunità vuole consentire il recupero di esperienze e di potenzialità non ancora sviluppate e sperimentate in modo adeguato, passando attraverso il riconoscimento dei propri vissuti e dei propri contesti.

TIPOLOGIA DELL’UTENZA

La Comunità ha una capacità ricettiva di massimo 9 minori, di sesso maschile in età compresa fra i 13 e i 18 anni.

Sono inseriti pre-adolescenti e adolescenti:

  • inviati dai Servizi Sociali territoriali competenti e con disposizione dell’Autorità Giudiziaria minorile, per i quali non sia “ temporaneamente” praticabile o indicata la permanenza nel proprio nucleo familiare;
  • inviati dall’Ufficio Servizio Sociale Minorenni del Ministero di Grazia e Giustizia, in misura cautelare o in messa alla prova;
  • coinvolti in maniera occasionale e saltuaria nell’uso di sostanze stupefacenti;
  • coinvolti abitualmente in gruppi a rischio di devianza;
  • soggetti che, senza punti di riferimento stabili, sono impossibilitati ad immettersi nel mercato del lavoro o che sono incapaci di farlo per assenza di stimoli, e la cui conseguente inattività rappresenta una situazione a rischio;
  • segnalati dalla scuola dell’obbligo per motivi familiari e difficoltà relazionali.

In casi particolari, in accordo con i Servizi Sociali, la Comunità è disponibile a prolungare l’ospitalità oltre la maggiore età, per permettere il raggiungimento o la conclusione degli obiettivi definiti nel Progetto Educativo Individuale (P.E.I.)
L’inserimento di minori portatori di handicap (problemi motori e intellettivi, derivati da danni cerebrali, sindromi genetiche o ereditarie, ecc..) o di minori i cui bisogni afferiscano in modo consistente all’area Sanitaria (psichiatrica) sarà sottoposto ad approfondita valutazione da parte dell’équipe.
Infine non è prevista l'accoglienza in Comunità di giovani che presentino una dipendenza già strutturata da sostanze psicotrope.

 
Menu Principale
Collabora con noi
Sostienici

pegaso logoPegaso Cooperativa Sociale a r.l. 
Strada della Puglia 7/3 - Candelara(PU) 61122
Tel.  0721206270 / 3358322121 - Fax 0721206270
E-mail  info@monteilluminato.it